Windows - Dispositivi fantasma nelle risorse di rete

Da anni ormai, sul computer di casa, sono afflito da questo "problema":  esplorando le risorse di rete in Windows 10 (ma anche in passato con Windows 8) compaiono dei dispositivi fantasma. In particolare nel mio caso è ricorrente una televisione Panasonic Viera, ma non mancano a volte smartphone (in questo momento un Wiko U feel) o altro. La particolarità è che nessuno di questi dispositivi è connesso alla mia rete wifi (e sono sicuro al 100% di questo) nè tantomeno alla rete cablata.
I dispositivi compaiono su di un pc con Windows 10 collegato al  mio router Netgear via cavo ethernet e sono sopravvissuti a 3 re-installazioni complete di Windows.

Qui di seguito uno screenshot

Di questa televisione Panasonic Viera txcs600e, facendo una ricerca online, scopro che è un 32' non particolarmente nuovo (almeno non nel 2017) ma sicuramente smart e dotato di connessione wifi:
http://www.panasonic.com/it/consumer/televisori/tv-led/tx-32cs600e.html
Le informazioni che raccolgo invece dalla schermata di Windows mi dicono solo il mac address.

Senza troppa convinzione, nel corso degli anni, mi sono messo a cercare le tracce di questa tv tramite un altro pc linux attaccato alla medesima  rete domestica.
Questi alcuni dei tentativi effettuati:

1)Ho installato avahi-discover (apt-get install avahi-discover) e provato:

-> Nessun risultato

2)Ho installato arp-scan (apt-get install arp-scan) e provato:

-> Questi sono i dispositivi che già conosco perchè connessi alla mia rete.

3)Ho provato con tcpdump (e anche Wireshark nel pc Windows) dando il comando

-> Nessun risultato.


Sconfortato, ho smesso di agire "a cazzo" e ho provato a studiare un po' meglio il problema. Qualche mese fa mi sono praticamente convinto che la tv Panasonic Viera (ma anche gli altri dispositivi che vedo) sono nel mio range wi-fi e, periodicamente, mandano dei pacchetti che vengono intercettati dal mio router (che non gli permette di fare l'handshake) e poi interpretati da Windows che me li presenta nelle risorse di rete.

Mi servivano però delle prove per confermare questa tesi e, per trovarle, ho dovuto agire così:
Ho installato su un vecchio Asus eeepc con Ubuntu, chiamato "bambino", il pacchetto aircrack-ng,  che mi fornisce il comando airmon-ng, utile per configurare l'interfaccia di rete wifi in modalità "monitor". In questa modalità l'interfaccia non è connessa alla mia rete wifi domestica, ma cattura tutto ciò che le passa attorno(nota che non tutte le schede di rete supportano questa modalità).

Una volta lanciato questo comando mi ritrovo l'interfaccia "mon0" che è quella sulla quale dovrò mettermi in ascolto per catturare i pacchetti che sto cercando.

Lancio da root Wireshark inserendo come filtro
"ether host 48:a9:d2:49:a3:73" (in modo da pescare solo i pacchetti con sorgente o destinazione questo mac address)
e come interfaccia di cattura
"mon0" (in modo da cercare solo sull'interfaccia di rete wireless in modalità monitor)

In 30 secondi ecco che compaiono i pacchetti che stavo cercando:

Da questi dati mi sembra di poter dire che:

- La tv regolarmente manda dei probe broadcast di questo tipo

- A volte specifica un SSID in questi pacchetti, il che mi porta a credere che la tv sia connessa a una rete wi-fi domestica (immagino/spero del proprietario della tv stessa).

- Un router Fritz Box (a me sconosciuto, che genera una rete dal medesimo SSID) risponde a volte alla richiesta di probe.

- E così anche il mio router Netgear.

Per avere una ulteriore conferma fermo Wireshark ed effettuo un tcpdump in questo modo:

Anche in questo caso bastano pochi secondi per  avere il riscontro che cercavo.

 

 

Print Friendly, PDF & Email