Win 10 - Cambio hard disk - Windows Image Recovery e Samsung Data Migration Software

Da qualche anno ormai ho preso l'abitudine di fare sporadicamente dei "backup" del disco di sistema tramite il tool di Windows "System Image Backup" (Control Panel\All Control Panel Items\Backup and Restore (Windows 7)), senza però aver mai avuto la necessità di effettuare un restore.

Volendo cambiare il disco principale del computer ho pensato di effettuare un ultimo backup sul nas, staccare il disco vecchio, attaccare quello nuovo, partire tramite un Recovery Drive (o System Repair Disk)* su chiavetta usb, ed effettuare il system image recovery.

Questa la situazione

dischi

Il disco 0 è quello "vecchio"attualmente in uso, mentre il disco 2 è quello "nuovo" verso cui vorrei migrare.
I più attenti avranno subito capito il problema. Purtroppo non è possibile effettuare il restore su un disco di dimensioni strettamente minori di quelle che ha il disco di cui si è creata l'immagine. Non importa che durante il "System Image Backup" io abbia selezionato per il backup solo la partizione C e quella "System Reserved" (la cui somma sarebbe < del disco 2), e ancor meno importa che la somma dello spazio effettivamente occupato all'interno delle 2 partizioni sia molto minore di quello disponibile sul disco 2: il "System Image Restore" infatti ricrea la stessa tavola delle partizioni del disco originale, copia i dati di quelle partizioni che abbiamo salvato e, l'eventuale spazio eccedente (se il disco destinatario fosse più grosso), risulterà poi non allocato.

Queste le immagini della procedura per il recovery e il tragico errore (ovviamente il messaggio di windows dice tutto tranne la cosa che veramente lo blocca).

p1p2p3p4p5p7p8p9p10p11-errore


Ovviamente ci sono altri modi per raggiungere lo stesso obiettivo con altri strumenti. A tal proposito ho provato a utilizzare su un altro sistema "Samsung Data Migration Software", che funziona solo se il disco target è un ssd samsung ma che non ha limitazioni di grandezza.

Situazione iniziale

1

Il disco 0 è quello che vorrei migrare nel disco 3 tramite Samsung Migration Data.
System Reserved -> La partizione che contiene il boot manager di Windows e le sue configurazioni. E' grande 350MB ed è stata creata automaticamente durante l'installazione pulita di Windows 8, poi aggiornato a Windows 10.
C: -> La mia partizione di sistema.
Recovery -> 450MB è la partizione di recovery creata durante l'installazione di Windows 8 e mantenuta durante l'upgrade a Windows 10 (se avessi fatto l'installazione pulita di Windows 10 non ci sarebbe stata).

2

Al termine della procedura, dopo aver riavviato e sostituito il vecchio disco con quello nuovo, mi trovo in questa situazione:

3_dopo

Una System Reserved da 100MB (che dovrebbe bastare, Windows 7 di default la creava proprio da 100MB), il disco C di sistema che si espande per l'intera dimensione del disco, e niente partizione di recovery.

La stessa procedura effettuata su un sistema con Windos 7 porta agli stessi risultati

win7_migration

(sistema già migrato da disco1 a disco 0)

* C'è una piccola differenza fra la funzione "Create system repair disk" e "Create recovery drive". In sostanza comunque servono entrambe per accedere all'ambiente di recovery e poi utilizzare le funzioni che mette a disposizione.

Print Friendly, PDF & Email